NICOLA LOCATELLI, nato nel 1980, diplomato brillantemente in violoncello presso il conservatorio J. Tomadini di Udine, si è perfezionato con  L. Fiorentini, già del teatro “La Scala”, e attualmente con A. Zanin, violoncellista del “Quartetto d’archi di Venezia”. Nel contempo si perfeziona con G. Georgescu, primo violoncello dell’orchestra del “Maggio Musicale Fiorentino”.

Ha frequentato i corsi per professori d’orchestra presso l’Accademia del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Inoltre ha seguito le Masterclasses dei maestri M. Flaksmann e F. Maggio Ormezowsky.

Sotto la guida del maestro Davide Liani (già direttore del Conservatorio di Venezia), ha intrapreso lo studio della musica da camera ed è stato primo esecutore di composizioni dello stesso.

Ha partecipato all’esecuzione dell’Oratorio Pasquale di D. Liani diretto da M. Dini Ciacci e del Requiem di Duruflè sotto la guida di G. Mazzuccato, nell’ambito di programmazioni dedicate alla riscoperta di autori del ‘900.

Nell’estate 2003, come collaboratore del maestro Piero Toso, ha partecipato alla realizzazione del concerto finale a conclusione dei corsi estivi musicali presso Villa Manin di Passariano (UD).

Con l’orchestra Serenissima di Sacile (PN) ha preso parte all’allestimento dell’opera Verdiana “Rigoletto” a Oderzo (TV, “Opera in piazza”), Pordenone e Ajdovscina (Slovenia).

Nel corso del 2004 con “l’Opera Giocosa del Friuli Venezia Giulia”, sotto la direzione di S. Zannerini, ha eseguito, come prima parte, il “Ratto del Serraglio” di Mozart e a gennaio 2005 “Il Sasso Pagano” di Giulio Viozzi, in collaborazione con il Teatro Verdi di Trieste.

Ad agosto 2008 ha preso parte all’allestimento dell’opera mozartiana “la Finta Semplice”, ridotta nella parte orchestrale per quartetto d’archi e pianoforte, sotto la direzione di Stefan Schreiber e la regia del soprano Francesca Scaini.

Come membro fondatore dell’Ensemble Studium Musicae ha realizzato programmi incentrati sul repertorio strumentale italiano del XVIII secolo esibendosi anche in veste di solista.

Collabora con l’orchestra della fondazione “Teatro Verdi di Trieste”, con l’Orchestra Filarmonica di Torino, con l’Orchestra Filarmonica di Rivoli e con l’Orchestra San Marco di Pordenone anche in qualità di prima parte.

Ha collaborato inoltre con l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia e con il complesso da camera “Orchestra Città di Vicenza”.

Dal 2004, come prima parte dell’orchestra da camera “I Solisti in Villa”, ha avuto la possibilità di esibirsi con musicisti quali Francesco Manara, Massimo Somenzi, Luca Vignali e Michael Flaksman ed ha, inoltre, al suo attivo numerosi concerti anche in qualità di solista.

Frequenta i corsi di perfezionamento del “Trio di Parma” presso la “Scuola superiore internazionale di musica da camera del Trio di Trieste”.

Insegnante di violoncello in varie scuola di musica della regione.